Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Lettera a... Lettera a Paolo Plevani

Lettera a Paolo Plevani

2068
2
SHARE

Egregio Paolo Plevani

Sono una studentessa liceale, ho letto molte delle sue pubblicazioni e le ho trovate davvero molto interessanti. Il suo lavoro di ricerca nel campo della biologia è lodevole e credo sia davvero importante che ci siano scienziati come lei che le portano avanti.

Ho trovato davvero interessanti le sue ultime ricerche sui meccanismi che regolano la progressione del ciclo cellulare in condizioni normali e patologiche, negli eterotrofi quando il DNA viene danneggiato, entrano in funzione dei meccanismi chiamati checkpoints, che se da un lato mettono in moto dei meccanismi  volti ad eliminare i danni, in modo da mantenere la stabilità del genoma, dall’altro andando a rallentare il ciclo cellulare non si va in contro a danni per la cellula? dato che ogni cellula ha un ciclo di diversa durata, che è  influenzato dal tipo della stessa cellula e dalle sue condizioni di crescita.

Il mal funzionamento dei checkpoints porta al danneggiamento del DNA e in tal caso si può assistere alla Cancerogenesi mutazionale, in cui agenti genotossici portano alla mutazione di una cellula sana, e alla diretta formazione di neoplasie, se invece non si parla più di una cellula sana, ma contenente geni per lo sviluppo del cancro, inattivi, quest’ultima può essere colpita da cancerogenesi mutazionale? Nel caso in cui i geni (che si presentano come inattivi) si attivassero  la neoplasia  mutazionale avrebbe effetti maggiori, perchè si verifica su cellule già “malate” ??

Ci sono dei Checkpoints che potremmo definire “difettosi”, che tendono a funzionare in modo anomalo rispetto ad altri?e qual’è la causa di tale malfunzionamento?

La ringrazio di avermi dedicato il suo tempo leggendo la mia lettera e le mie riflessioni.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here