Home News Festa di Scienza e Filosofia 2014 Cus.Mi.Bio alla Festa di Scienza e Filosofia

Cus.Mi.Bio alla Festa di Scienza e Filosofia

1799
0
SHARE

di Cinzia Grazioli

Il CusMiBio (www.cusmibio.unimi.it) è stato fondato nel 2004 ed è un centro dell’Università degli Studi di Milano realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Il CusMiBio ha la finalità di far interagire la ricerca scientifica universitaria con la scuola secondaria nel momento più critico della formazione avanzata di un giovane: quello del passaggio

all’Università. L’obiettivo principale del Centro è quello di accrescere, da una parte, la consapevolezza degli studenti verso i percorsi formativi per loro piu’ adeguati, dall’altra, di far emergere  vocazioni alla ricerca, indispensabili per lo sviluppo e la crescita del Paese, organizzando attività di laboratorio per studenti delle scuole secondarie  e di formazione e aggiornamento per i docenti di Scienze di Milano, Lombardia e dell’Italia.

Per dare un’idea dei numeri di studenti coinvolti nelle attività di laboratorio del CusMiBio, nell’anno scolastico 2012-2013 circa 13.000 ragazzi provenienti anche da regioni lontane dalla Lombardia hanno aderito alle iniziative del centro!!!

Il CusMiBio si occupa anche di formazione e aggiornamento per docenti di scienze e divulgazione scientifica nei festival della scienza (Genova, Bergamo, Foligno, Notte dei Ricercatori…).

Quest’anno al Festival di Scienza e Filosofia presenterà due laboratori “hands on”; uno sul fingerprinting del DNA (Tracce, indizi e DNA: chi è il colpevole) e uno sulla cristallizzazione delle proteine (Il magico modo dei cristalli di proteine).

In contemporanea con le attività di laboratorio verrà proposta una conferenza dal titolo: Un verme e l’uomo : quasi gli stessi geni eppure così diversi…o no?

La risposta alla domanda un po’ provocatoria verrà cercata esplorando la molecola della vita: il DNA; se è vero che siamo ciò che siamo grazie al nostro genoma (ma non solo!),  è altrettanto vero che la composizione, la struttura e le funzioni del DNA che del genoma è il costituente principale,  sono praticamente le stesse dai batteri all’uomo.

Il DNA è infatti costituito da due filamenti fatti da zucchero (deossiribosio) e acido (acido fosforico) e da 4 basi azotate (citosina, adenina, timina e guanina) che fronteggiandosi e legandosi a due a due, la citosina sempre con la guanina e la timina con la adenina, permettono ai due filamenti di avvolgersi a doppia elica.

Questa struttura rimane costante  in tutti gli organismi viventi, nei batteri, funghi, piante e animali; i filamenti di DNA sono lunghissimi e le basi si susseguono anche fino a 3.300.000.000 di volte (come nell’uomo). Ma allora se il libro della vita, il genoma, per tutti è scritto solo da queste 4 lettere come mai siamo così diversi? Se il DNA si duplica, si attiva e crea altre molecole (l’RNA) che vanno a costruire le proteine con un meccanismo che è quasi sempre uguale e si è conservato nell’evoluzione, come mai ci sono organismi più semplici, altri più complessi?

Lo scopriremo durante la conferenza navigando in banche dati di Bioinformatica alla ricerca di similarità e omologie tra i vari genomi e rifletteremo su come partendo da “materiali” comuni si possa arrivare alla grande varietà e ricchezza del mondo vivente; ma… ci accorgeremo anche che tante domande sono ancora in attesa di risposte!