Home News Festa di Scienza e Filosofia 2014 Dante e la Scienza, martedì si presenta il progetto

Dante e la Scienza, martedì si presenta il progetto

2028
0
SHARE

dante_scienzaSette secoli dividono Dante Alighieri da Albert Einstein. Sette secoli in cui il Sapere dell’uomo si è ampliato in maniera indicibile. Eppure, è ormai noto che il Dante duecentesco e la sua Divina Commedia hanno in qualche modo “anticipato” le visioni e le teorie postulate da Einstein agli inizi del Novecento. Delle intuizioni che successivamente hanno trovato conferme e legami nelle scoperte della scienza contemporanea, specialmente in ambito astronomico.

Oltre che sommo poeta, Dante è “un grandissimo erudito. Sa tutto: non so cosa avesse in testa, ma certo conosce tutto quello che si sapeva allora” (cit. Edoardo Boncinelli). Prendendo le mosse da uno dei maggiori studiosi della storia dell’uomo,[highlight] il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, nell’ambito della preparazione della Festa di Scienza e Filosofia 2015, lancia un’iniziativa dedicata a Dante, in collaborazione con il Futura Festival di Civitanova Marche con cui è gemellato. [/highlight]”Dante e la Scienza” è il titolo del progetto che condurrà gli studenti delle scuole medie secondarie dell’Umbria e di Civitanova approfondire le tematiche dantesche e scientifiche in maniera del tutto inedita. La proposta non poteva che partire da Foligno, città che ha dato i natali alla prima edizione a stampa della Divina Commedia di Dante, evento storico di cui anche la Festa di Scienza e Filosofia rinnova la memoria, con il suo motto “Virtute e Canoscenza”, un riferimento al XXVI Canto dell’Inferno.

[highlight]Il progetto scolastico “Dante e la Scienza” sarà presentato alla cittadinanza martedì 11 novembre alle ore 16.00 presso la Sala delle Riunioni del Laboratorio di Scienze Sperimentali (via Isolabella, Foligno PG).[/highlight]
Sarà presente il Prof. Massimo Arcangeli, docente di linguistica presso l’Università degli Studi di Cagliari, conduttore di programmi di lingua e cultura italiana per RAI International, coordinatore del progetto PLIDA per la società Dante Alighieri, curatore del progetto. Nel corso dell’incontro del giorno 11 Novembre sarà illustrata, discussa e definita nella sua versione finale. Parteciperanno alla riunione anche il Prof. Antonio Pieretti, docente presso l’Università degli Studi di Perugia, Presidente del Comitato dantesco di Foligno e la dott.sa Rita Marini, animatrice del Comitato Dantesco stesso. La cittadinanza, i docenti e dirigenti scolastici, gli studenti sono invitati a partecipare. 

L’iniziativa “Dante e la Scienza” si svolgerà nel 2015, anno in cui ricorrono i 750 anni dalla nascita di Dante, considerando che si tende ormai a collocare questa nascita fra la seconda metà di aprile e la prima metà di giugno. Il progetto approfondirà le modalità dell’incontro fra le “due culture” (discipline scientifiche e discipline umanistiche), tema 3 della Festa, nell’opera dantesca attraverso lo studio e l’analisi di molti temi danteschi legati alle scienze, sia quelli maggiormente conosciuti sia quelli oggetto di recenti ricerche e approfondimenti.