Home News Festa di Scienza e Filosofia 2016 La “Festa di Scienza e Filosofia” e la Croce Bianca di Foligno...

La “Festa di Scienza e Filosofia” e la Croce Bianca di Foligno insieme per i bambini

1592
0
SHARE
In occasione della VI edizione della manifestazione culturale, in programma dal 14 al 17 aprile, verranno raccolti fondi per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica

Un’ambulanza a misura di bambino, colorata ma soprattutto attrezzata con tutte quelle dotazioni tecnologiche capaci di garantire il trasporto dei piccoli pazienti in tutta sicurezza. È per permettere l’acquisto di questo mezzo che la “Festa di Scienza e Filosofia” e l’associazione di pubblica assistenza Croce Bianca di Foligno hanno deciso di promuovere una raccolta fondi, che si terrà in concomitanza della grande Festa culturale. Festa in programma dal 14 al 17 aprile prossimi e che ha già raccolto 5200 prenotazioni.

I dettagli del progetto sono stati illustrati mercoledì 6 aprile nel corso di una conferenza stampa ospitata nella sala Pio La Torre di palazzo Orfini Podestà, a Foligno. Come spiegato da Pierluigi Mingarelli, direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali di via Isolabella – ente promotore della “Festa di Scienza e Filosofia”, insieme ad Oicos Riflessioni e al Comune di Foligno – la raccolta di beneficenza avverrà attraverso l’installazione di appositi contenitori in plexiglas nelle sale che ospiteranno le conferenze dei 92 relatori presenti alla manifestazione.

“Speriamo che la città risponda bene a questa iniziativa – ha commentato al riguardo la vice presidente della Croce Bianca, Claudia Cipolloni -. Non disponendo di fondi pubblici, come associazione cerchiamo di portare avanti i nostri progetti grazie ad una rete di solidarietà. Ecco perché quest’iniziativa di beneficenza è per noi molto importante”. I soldi verranno utilizzati, come detto, per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica del valore di circa 120mila euro.

“Il trasporto di neonati o comunque di bambini che hanno superato i 28 giorni di vita è un passaggio fondamentale – ha spiegato il dottor Luigi Ferraro, pediatra del San Giovanni Battista di Foligno -. La finalità è quella di garantire la sicurezza del piccolo durante l’accompagnamento nel centro ospedaliero di riferimento che lo prenderà in cura. Il bambino ha infatti tutta una serie di peculiarità che vanno gestite con competenza ma soprattutto con adeguate tecnologie, anche perché i primi 20 minuti di intervento sono fondamentali per evitare di comprometterne lo sviluppo futuro”. Il riferimento è quindi ad un’unità di trasporto che sia dotata, ad esempio, di ventilatori meccanici, umidificatori, defibrillatori e pompe a siringhe. Insomma, di tutte quelle strumentazioni in grado di mantenere stabili le funzioni vitali del neonato o del bambino.

“È importante concepire quest’ambulanza – ha aggiunto il dottor Giorgio Nicolich, membro del consiglio di amministrazione della Croce Bianca – non come un mezzo asettico, ma come uno strumento di dialogo con il bambino, all’interno di un discorso ancora più ampio che punta molto sulla formazione non solo tecnica ma anche di approccio da parte degli operatori”. In fase di realizzazione, dunque, un progetto di fondamentale importanza per andare incontro alle esigenze dei piccoli pazienti, non solo folignati ma di tutta la regione.

“La ‘Festa di Scienza e Filosofia’ – ha dichiarato al riguardo il presidente del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, Maurizio Renzini – deve servire anche per portare avanti iniziative di questo tipo. Da sempre siamo impegnati in un’opera di dialogo e collaborazione con le strutture ospedaliere cittadine, anche perché siamo convinti che sia importante portare a conoscenza della comunità problematiche molto spesso ignorate”.

A salutare con grande soddisfazione l’iniziativa anche il presidente di Confindustria Foligno – tra i promotori della “Festa di Scienza e Filosofia” – Giuseppe Metelli, e l’assessore comunale all’istruzione ed alla cultura, Rita Barbetti. “Speriamo in una buona riuscita di un progetto, che ha una così importante finalità” ha dichiarato il primo. “Dare così tanta attenzione ai più piccoli – ha aggiunto l’assessore Barbetti – è segno di grande civiltà. E pensare ad una Festa con uomini così grandi, come i relatori che vi parteciperanno, ma guardando ai più piccoli è senza dubbio una cosa bellissima. Anche perché sono proprio i bambini ad essere i principali portavoce dei grandi valori della società”. Ma le iniziative del Laboratorio di Scienze Sperimentali non finiscono qui.

Da Pierluigi Mingarelli anche l’invito a creare un progetto sperimentale dedicato ai più piccoli, che parta dalla forte sinergia tra la “Festa di Scienza e Filosofia”, il Comune di Foligno e la Croce Bianca e che coinvolga le scuole della città, a cominciare dai nidi.