Home Senza categoria Lavoro e retribuzione

Lavoro e retribuzione

242
0
SHARE

Quando si è giovani , quando si ha voglia di imparare, ed  impegnarsi ad  un progetto utile si può anche accettare, per un  breve periodo, di lavorare senza retribuzione.

I miei genitori mi ricordano  spesso, che comunque dopo una laurea, un diploma o anche un semplice corso di formazione è importante mettere in  pratica quello che noi pensiamo di aver appreso su carta..

Per questo,  dopo anni di  studio o contemporaneamente  allo studio,  capire la realtà  lavoro anche senza essere pagati,    significa fare un esperienza importante da cui cercare di trarre più profitto possibile.

D’altronde si può avere  ha disposizione  GRATUITAMENTE,  la competenza  e il sapere  DI QUELLI CHE HANNO APPRESO PRIMA DI NOI,  e spesso,  se si  è fortunati,  si possono incontrare  persone qualificate e disponibili ,  in grado di STIMOLARE E ARRICCHIRE  il nostro interesse.

Tutto questo, portare a farci capire  che,  quando un lavoro  ci  aiuta a costruire un bagaglio di sapere , quel lavoro che stiamo svolgendo non è gratis,  ma un investimento su noi  stessi  per il nostro futuro.

Infatti credo ,  che la professionalità acquisita sia la chiave  per poter aspirare,  oltre che a un futuro stipendio, a un impiego in

grado di   appagare le nostre  personali aspirazioni, grandi o piccole  che siano.

D’altronde, non si può nemmeno pretendere di essere pagati se non si sa fare niente, se  a livello lavorativo non si ha nulla da offrire.

Non si può pretendere di avere se non si è disposti al sacrificio, se non si è disposti a continuare a STUDIARE e imparare.

E’ importante esser aggiornati per essere all’altezza di qualsiasi compito , MA è altrettanto importante,  quando si hanno le carte in regola, di  AVERE IL DIRITTO  ad un lavoro retribuito,  dove ci sia la possibilità di crescere e realizzarsi anche nel nostro paese se lo si desidera.