Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Indovinelli matematici: il popolo mediatico come si comporta?

Indovinelli matematici: il popolo mediatico come si comporta?

790
0
SHARE

Navigando online ti sarà sicuramente capitato di imbatterti in  giochi matematici più o meno difficili. Può capitare spesso di trovarli in banner pubblicitari, che nella maggior parte delle volte sono banali, su Youtube o altre piattaforme simili, che possono essere più o meno difficili ma sempre con lo scopo di intrattenere, oppure infine su appositi siti di giocologia.
Ma ti sei mai chiesto cosa risponde in genere il popolo mediatico?
Naturalmente, come puoi ben intuire, la risposta scontata ed  errata è sempre la più blasonata, che sia per la poca voglia di pensare, per un’ignoranza intellettuale o semplicemente perché si è tratti in inganno dalla formulazione del quesito, essa rimane la più presente.
È altrettanto presente da molto utenti della community la risposta intermedia, che in essa contiene una fondazione logica ma rimane comunque errata. È molto meno consueta invece la risposta corretta a cui arrivano solo coloro che ci ragionano intensamente o semplicemente perché sono portati per questa “disciplina”.

Per farti capire meglio ora voglio porti di fronte ad un quesito:

Se la tua risposta è 16 sei caduto nel tranello, è la classica risposta scontata ed errata.
Se hai invece risposto 15, hai abbozzato un ragionamento ma hai comunque errato.
Ti interesserà sapere che la risposta è 14, è da notare infatti come nell’ultima riga sparisce un cocco su due ed una banana su quattro.

Degli intervistati il 37,5% ha risposto 16, ed è infatti la classica risposta blasonata ed errata, al contrario il numero meno presente è il 21, a cui ha risposto solo il 6,25%, che è infatti del tutto sbagliato. Il 25% inoltre ha risposto 15, quest’ultimi, seppure abbiano abbozzato un ragionamento, sono stati tratti in inganno dalla formulazione dell’indovinello, cosi come coloro che hanno risposto 13 (il 18,75%). Infine solo il 12% ha risposto 14, il risultato esatto, che rimane il risultato meno consueto.

Insomma, come penso si sia capito, gli ideatori di questi indovinelli ne inventano di ogni pur di ingannare i lettori, e questo porta quest’ultimi a sbagliare anche se nella maggior parte dei casi il ragionamento è corretto.
Dunque quando si è impegnati a risolvere questi giochi logici è importante non farsi sfuggire nemmeno i minimi particolari e nei giochi visivi aguzzare la vista.

Christian Albertin