Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Problema di matematica

Problema di matematica

45
0
SHARE

Spesso navigando in internet o sui social-network capita di trovarsi davanti a indovinelli o giochi logico-matematici di vario tipo. Alcuni sono all’apparenza molto semplici e altri invece sembrano impossibili. Le reazioni del pubblico a questo genere di contenuti sono molto disparate. La maggior parte delle persone li ignorano completamente, mentre pochi provano a risolvere il problema. Tra questi ultimi non tutti danno la soluzione corretta, anzi, spesso i quesiti nascondono uno o più piccoli tranelli che inducono in errore.

 

È il caso di questo gioco: all’apparenza molto semplice, se si possiede un minimo di conoscenza matematica. In realtà è molto facile sbagliare il risultato, perché nell’ultima riga i dadi si sono
dimezzati. Quando però il quesito viene affrontato in modo frettoloso non ci si accorge di questo tranello e anziché rispondere 15 che sarebbe il risultato corretto, molti danno come risultato 25. Un altro possibile, ma meno probabile, errore che si può riscontrare in questo test è quello di effettuare prima l’addizione e poi la moltiplicazione. Riguardo a questo test, possiamo notare che delle prime 50 persone che hanno risposto, ben 39 hanno sbagliato, mentre solo 11 hanno dato la risposta corretta. Questo significa che il 78 % degli individui sono cascati nei  tranelli presenti in questo quesito. Spesso, invece, i giochi sono accompagnati da scritte come “Il 90 % delle persone sbaglia” o “Solo i geni riescono a farlo correttamente” che non rispecchiano affatto la realtà dei fatti. In questi casi infatti le scritte inducono a credere a chi sta per affrontare il test che quest’ultimo sia difficilissimo, cosa che non è affatto vera. Questo è fatto in modo da far sentire intelligente e brillante chi affronta il test in modo che sia invogliato a proseguire con altri di questi giochi.
Sta di fatto che solo pochi dei test e giochi che si definiscono logici o matematici hanno effettivamente a che fare con queste due importanti materie. Essi infatti sono più facilmente legati all’attenzione nell’osservare i minimi dettagli per evitare le trappole presenti. Quindi se mai vi doveste imbattere in un gioco simile a questo non fatevi fregare: ignoratelo completamente…

Michele Spazzini