Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia IL FUTURO E’ PER I MATEMATICI, NON PER GLI ALTRI

IL FUTURO E’ PER I MATEMATICI, NON PER GLI ALTRI

42
0
SHARE

Salve signor Dendi sono Alessandra Averardi, ho trovato il suo tema molto interessante in quanto anch’io sono molto appassionata di matematica , infatti ho anche partecipato ai giochi matematici. Sono d’accordo con lei quando afferma che il futuro è per i matematici, perché penso che quest’ ultimi possano in qualche modo migliorare il nostro futuro grazie alla loro intelligenza e alle loro innovazioni. La matematica è una materia che potrebbe fare tanto per la nostra evoluzione, ad esempio tramite i cruciverba, problem solving , la nostra mente viene sempre tenuta in allenamento. Per sviluppare il futuro abbiamo bisogno di persone che propongano e mettano in atto le loro idee e i loro progetti, per questo i matematici sono i più adatti a ricoprire questo ruolo. Penso che i cruciverba e i giochi matematici siano molto utili e anche molto divertenti, è sono anche un modo per mettersi in gioco con se stessi e per riuscire a far emergere le proprie qualità. Infine volevo farle i miei complimenti perché è davvero un bravissimo matematico, inoltre mi piacerebbe farle alcune domande:

  • Secondo lei il futuro è solamemte per i matematici, o in qualche modo potrebbe essere anche per qualcun’ altro?
  • La matematica potrà secondo lei migliorare il nostro futuro?

Infine le porgo i miei cordiali saluti.

Alessandra Averardi

 

RISPOSTA:

Cara Alessandra,

mi fai delle domande, molto azzeccate, però nella tua premessa già ti sbilanci e mi fai capire che la pensi un po’ come me. Non so se mi conosci personalmente, e hai già assistito a qualche incontro con me, e conosci già il mio stile.  Comunque, una volta concordato il titolo con gli organizzatori della manifestazione, si prepara l’incontro.  Ecco, io spesso butto semplicemente dei sassi nello stagno, e poi… succede quello che succede.  Mi spiego meglio: sto preparando il power point che guarderemo assieme, con tante immagini, alcune leggere e altre molto importanti che riassumono grandi pagine della matematica.
Io cerco semplicemente di trovare collegamenti fra le prime e le seconde, e faccio vedere che tutti abbiamo la possibilità di accostarci alla Matematica (con la M maiuscola).
E vedrai che la Matematica serve in realtà solo per farti venire dei dubbi, ti farà porre più attenzione nel leggere un testo, ti costringerà ad analizzare un problema da più punti di vista, e scegliere quello più semplice per arrivare ad una soluzione.
Questo serve, e servirà ancora di più in futuro, per uscire da tutti i problemi che quotidianamente ci troviamo di fronte.
A presto.
Ciao.

GIORGIO DENDI