Home Breaking news Da Cacciari e Flores D’Arcais a De Masi: a Foligno prosegue il...

Da Cacciari e Flores D’Arcais a De Masi: a Foligno prosegue il viaggio nell’esplorazione della realtà

190
0
SHARE

Tra i prossimi ospiti anche Roberto Defez, Eva Kondorosi, Giorgio Vallortigara e Roberta De Monticelli. Tanti anche gli appuntamenti di Experimenta

Dopo aver il pubblico con la musica di Ludwig van Beethoven insieme allo Zuckerman Trio che ha legato l’incontro di Massimo Cacciari dedicato alla ricerca dell’identità europea alla riflessione con Paolo Flores D’Arcais sullo spinoso tema dell’eutanasia che in Italia tiene banco da tempo – in programma per oggi, venerdì 12 aprile -, Festa di Scienza e Filosofia regala al grande pubblico altri imperdibili appuntamenti in quella che sarà la terza giornata della grande Festa culturale dell’Umbria. Una giornata che sarà scandita da ben 50 conferenze, che culmineranno con l’incontro serale all’Auditorium San Domenico che vedrà ospite d’eccezione Domenico De Masi. Il sociologo italiano, che al mattino parlerà agli studenti di un mondo ancora giovane, chiuderà, alle 21, la terza giornata di Festa di Scienza e Filosofia con un incontro dal titolo “Che fine farà la cultura?”, in cui scandaglierà tutti i piani culturali che interessano il mondo di oggi. Ma l’incontro con De Masi sarà solo l’ultimo di tutta una serie di imperdibili appuntamenti all’insegna della scienza e della filosofia, ma non solo. La Festa ideata dal Laboratorio di Scienze Sperimentali, infatti, ha abituato il proprio pubblico ad interrogarsi su questioni che spaziano dalla fisica alla medicina, dalla matematica all’economia, dallo sviluppo sostenibile all’innovazione. E sarà così anche nella penultima giornata della manifestazione che, dopo aver incontrato i giovani delle scuole, chiamerà a raccolta il grande pubblico. 

IL PROGRAMMA DI SABATO 13 APRILE – A prendere la parola saranno, tra gli altri, la biologa Claudia Bordese, i giornalisti scientifici Pietro Greco ed Enrica Battifoglia. Ed ancora l’enigmista Giorgio Dendi, il filosofo Valerio Meattini, il ricercatore dell’IBBR-Cnr Robert Defez, il professore di astronomia ed astrofisica Nicola Vittorio, il vicepresidente del Consiglio Europeo della Ricerca, Eva Kondorosi, il direttore del Cimec di Trento Giorgio Vallortigara e il presidente del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici, Antonio Navarra. Ma si parlerà anche di scienza e diritto, una nuova sezione all’interno dell’offerta culturale di Festa di Scienza e Filosofia, attraverso la quale si andrà a conoscere e ad indagare l’applicazione delle discipline scientifiche sul fronte della giustizia, ma anche come la legge italiana regola processi come la procreazione assistita o anche le cure palliative in età adulta e pediatrica. Altra sezione a cui verrà dedicato ampio spazio è quella dell’intelligenza artificiale, che accenderà i riflettori su tanti giovani studiosi e ricercatori, ma anche su filosofi di comprovata autorità come Silvano Tagliagambe. A tornare per questa nona edizione, poi, volti noti di Festa di Scienza e Filosofia, come il linguista e referente scientifico della manifestazione Massimo Arcangeli o la giornalista scientifica Silvia Rosa Brusin, volto noto di “Leonardo. Il Tg della scienza e dell’ambiente”. Tra gli ospiti di punta, infine, la filosofa Roberta De Monticelli con la conferenza “Il dono dei vincoli” in programma alle 18 all’Auditorium San Domenico. Ma sabato 13 aprile sarà anche un grande giorno per Experimenta che ospiterà Giuseppe Casalini con il laboratorio “432 Hz. Natura docet” sugli aspetti benefici dell’accordatura musicale in riferimento al benessere dell’uomo, e Pierluigi Brustenghi e Paolo Trenta con il laboratorio esperienziale di neuroscienze dal titolo “Neuroni Mirror”. La mattina, inoltre, appuntamento speciale per relatori e pubblico con l’escursione alla Valle del Menotre. Ed infine il “Laboratorio…da fiaba” rivolto ad adulti che vorranno stimolare la loro immaginazione. Per tutti gli appuntamenti è possibile visitare il sito internet www.festascienzafilosofia.it.