Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia RISPOSTA DELLA RELATRICE CINZIA GRAZIOLI

RISPOSTA DELLA RELATRICE CINZIA GRAZIOLI

52
0
SHARE

Cara Mounia
le tue domande sono molto interessanti e non hai esagerato!

Proviamo a rispondere

  • con quali strategie cercate di far interessare gli studenti alle Bioscienze? beh… cerchiamo di trattare temi di grande attualità come la salute, l’ambiente, i big data e sempre proponiamo una parte pratica e una parte di lezione interattiva e dibattito
  • Come riuscite ad insegnare la pratica nei laboratori? i ragazzi lavorano in piccoli gruppi (7/8) seguiti da giovani tutor appena laureati o che fanno dottorato o assegni di ricerca; questa organizzazione crea la giusta sinergia e l’atmosfera adatta per scambiarsi opinioni, per fare domande sulla carriera in ambito scientifico e così via….
  • Come valutate il vostro rapporto con giovani, e il loro con le scienze, dato che sembra sempre più difficile il dialogo intergenerazionale? Sia io che Livia amiamo stare in mezzo ai giovani e comunicare con loro trovando il registro più adatto e vicino al mondo giovanile; abbiamo notato che ai ragazzi la scienza piace soprattutto quando la “fanno” in pratica e capiscono molto meglio anche concetti studiati sui libri. Ma l’aspetto più interessante è per noi riuscire ad accendere la curiosità e la voglia di approfondire, il desiderio di capire e di fare domande
  • Alternanza scuola lavoro: Il CusMiBio offre la possibilità di svolgere ore di alternanza in sede; organizziamo due settimane distinte di 30 ore ciascuna nel mese di giugno presso i nostri laboratori e rilasciamo tutte le certificazioni necessarie per il percorso formativo degli studenti.

5) “Una settimana da ricercatore” è una iniziativa nata nel 2005 per premiare le eccellenze: tutti gli studenti possono partecipare ad un concorso basato su domande a scelta multipla (gli argomenti sono quelli dei nostri laboratori) e per i primi classificati diamo la possibilità di vivere una settimana in un vero laboratorio di ricerca. Nel 2008  un gruppo di studenti dopo aver fatto la settimana in laboratorio ha continuato a collaborare con il gruppo di ricerca del prof. Pavesi di UNIMI sulla ricerca di geni nel genoma umano con l’uso di software bioinformatici e sono riusciti a localizzare un gene sul cromosoma X!!! Questo ha portato ad una pubblicazione su EMBO reports dove compaiono anche i nomi degli studenti delle superiori.
6) Come ci stiamo impegnando per far sì che il CusMiBio non chiuda?
Con tutte le nostre forze, continuando a lavorare e a dare il massimo per i colleghi di scienze di tutte le scuole italiane e per i loro studenti; finora come per “miracolo” ad agosto veniva confermato il nostro distacco e quindi la possibilità di continuare ancora per un anno….e poi? Cosa succederà quest’anno ad agosto?
Non lo sappiamo e sinceramente un po’ ci spiace che dopo 15 anni nessuno si sia deciso a rendere stabile una tale opportunità di formazione, crescita e arricchimento. Staremo a vedere
Speriamo di incontrarci alla Festa
noi saremo al laboratorio di Scienze Sperimentali venerdì 12 e sabato 13 con l’attività “Tutti uguali tutti diversi”

 

Cinzia e Livia