Home News Ricerca sul Cancro, il 5 dicembre incontra gli scienziati e lotta con...

Ricerca sul Cancro, il 5 dicembre incontra gli scienziati e lotta con noi – Evento di beneficenza con Aucc

1921
0
SHARE

L’unione fa la forza, della scienza. Unione e partecipazione sono infatti i valori su cui fa leva l’evento di beneficenza che si terrà il 5 dicembre presso il Ristorante da “Angelo” presso l’Hotel Guesia di Ponte Santa Lucia a Foligno. [highlight]La cena, organizzata dall’Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro grazie alla preziosa collaborazione del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, vuole lanciare un messaggio chiaro: sostenere la ricerca scientifica in oncologia. I fondi che verranno raccolti andranno infatti a finanziare il progetto di ricerca “Studio di nuovi geni coinvolti nei meccanismi di proliferazione cellulare”[/highlight] che il professore Giuseppe Servillo, coordinatore del gruppo di ricerca del laboratorio di Biologia Molecolare del Dipartimento di Medicina Sperimentale – Università degli Studi di Perugia e membro del comitato tecnico scientifico dell’AUCC onlus, sta portando avanti insieme alla sua equipe di ricercatori.

[highlight]All’evento parteciperanno alcuni dei più autorevoli scienziati del panorama nazionale e internazionale[/highlight]: Edoardo Boncinelli, genetista e divulgatore scientifico; Giuseppe Servillo, docente di Patologia Generale dell’Università degli Studi di Perugia e membro del comitato tecnico scientifico dell’AUCC onlus; Silvano Tagliagambe, professore ordinario di Filosofia della Scienza presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma; Maurizio Tonato, oncologo, coordinatore della rete Oncologica Regionale dell’Umbria e presidente onorario del Comitato Tecnico Scientifico dell’AUCC onlus; Gilberto Corbellini storico della Medicina, studioso di Bioetica ed Epistemologia Medica, professore ordinario di storia della medicina e docente di bioetica presso l’Università di Roma – Sapienza.
edoardo-boncinelli roberto_tagliagambe gilberto_corbellini ProfMaurizio-Tonato5

La presenza di questi illustri scienziati rende pregno di significato l’evento del 5 dicembre perché da un lato aiuta a ribadire l’indiscutibile valore della scienza, ma dall’altro evidenzia l’urgenza di sostenere la ricerca scientifica oncologica con tutti i mezzi e gli strumenti di cui dispone la società civile.“In laboratorio osserviamo un fenomeno, progettiamo esperimenti per spiegare il fenomeno da studiare ed impariamo dall’esperimento per dare una spiegazione dell’evento osservato. Questo modo di procedere è alla basa della Ricerca Scientifica che ha lo scopo di scoprire, valutare e studiare i fenomeni naturali per far sì che accresca la nostra conoscenza tale da essere messa a disposizione della clinica e della terapia”. Con queste parole il Professore Giuseppe Servillo sintetizza le fasi della Ricerca di Base.

Lo slogan AIUTIAMO LA RICERCA CONTRO IL CANCRO – LA VOSTRA SCIENZA È IL NOSTRO FUTURO che promuove l’evento, lancia un messaggio inequivocabile: la ricerca scientifica è lo strumento che la società può e deve utilizzare se vuole un futuro libero dal cancro, ma per poter avanzare, la ricerca scientifica ha bisogno di studiosi e strumentazioni all’avanguardia che tradotto in termini economici vuol dire acquisizione di fondi per la ricerca. Ed è qui che la società civile è chiamata ad esercitare il suo potere e la sua azione responsabile. Solo grazie all’unione di forze singole e collettive sarà possibile raggiungere risultati ottimali cui tutti.
loc 5 dic 2014