Home News Festa di Scienza e Filosofia 2016 “Festa di Scienza e Filosofia”, marzo è il mese di Luciano Maiani

“Festa di Scienza e Filosofia”, marzo è il mese di Luciano Maiani

2139
0
SHARE

Il fisico teorico sarà protagonista a Foligno venerdì 11 marzo con un doppio appuntamento

Dopo l’appuntamento in rosa con la scienziata Lucia Votano, arrivata a Foligno per incontrare gli studenti in occasione della “Giornata internazionale della donna”, la città della Quintana si prepara ad ospitare un altro grande nome del mondo della fisica. Si tratta di Luciano Maiani, fisico teorico a cui è stato riconosciuto un ruolo chiave nella realizzazione del Lhc, il più grande acceleratore di particelle del mondo, realizzato al Cern di Ginevra e passato alle cronache per la scoperta nel 2012 del Bosone di Higgs. Ex direttore generale del centro di ricerche svizzero ed ex presidente del Cnr, Luciano Maiani sarà a Foligno venerdì 11 marzo per una delle anteprime di marzo della “Festa di Scienza e Filosofia”. Nella città della Quintana il fisico teorico terrà una doppia lezione: la mattina, alle 10, alla presenza degli studenti e il pomeriggio, alle 17, davanti a tutta la cittadinanza. Tema della conferenza sarà “La ricerca della semplicità”, mentre a fare da sfondo all’incontro sarà la sala Rossa di palazzo Trinci.

Ma gli appuntamenti di marzo messi in calendario dal Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno in vista dell’edizione 2016 della “Festa di Scienza e Filosofia”, in programma dal 14 al 17 aprile prossimi, non finiscono qui. Le date da segnare in agenda saranno infatti altre tre, a cominciare dall’appuntamento del 14 marzo. Grande protagonista sarà, in quell’occasione, la professoressa Elisabetta Versace, ricercatrice sul comportamento animale per il Centro interdipartimentale Mente/Cervello dell’Università di Trento. L’incontro con la professoressa Versace, che interverrà sul tema “L’avventura della ricerca: farsi domande e cercare risposte”, si terrà alle 10 nella sede del Laboratorio di Scienze Sperimentali di via Isolabella, a Foligno.

Seguirà, a distanza di due giorni, il convegno su “Genomica, medicina di precisione e medicina narrativa”, ospitato nella sala Alesini dell’ospedale San Giovanni Battista di Foligno mercoledì 16 marzo, alle 17. Due i relatori che interverranno: Francesco Grignani, professore ordinario del dipartimento di medicina sperimentale dell’Università degli Studi di Perugia, e Stefano Coaccioli, responsabile della Struttura complessa universitaria di Clinica medica generale dell’Azienda ospedaliera di Terni. Ad introdurre i lavori sarà il dottor Mauro Zampolini, mentre a vestire i panni di coordinatore sarà Paolo Trenta, presidente OMNI (Osservatorio di Medicina Narrativa Italia).

A chiudere il cerchio sarà infine il doppio appuntamento in calendario per il 18 marzo prossimo, alle 18, nella sede del Laboratorio folignate di via Isolabella. Due gli incontri in programma: il primo sul tema “Ali di vela”, che vedrà nel ruolo di relatori Simonetta Ragni e Claudio Marinangeli; mentre il secondo verterà su “La forza e il sorriso”, di cui parleranno Elisabetta Sacchi e Caterina Betti. Quest’ultimo evento è organizzato in collaborazione con l’Associazione umbra per la lotta contro il cancro.