Home News Festa di Scienza e Filosofia 2016 “Il furore della sobria imparzialità” nell’intervento di Francesco Valagussa

“Il furore della sobria imparzialità” nell’intervento di Francesco Valagussa

2561
0
SHARE

Il ricercatore sarà tra i relatori della sezione dedicata ai giovani filosofi, novità dell’edizione 2016 della grande Festa culturale promossa dal Laboratorio di Scienze Sperimentali

Si può essere imparziali? È questo l’interrogativo a cui cercherà di dare una risposta il giovane filosofo Francesco Valagussa nel suo intervento “Il furore della sobria imparzialità”. Un quesito che per essere risolto porterà Valagussa a ricorrere al pensiero di filosofi come Robert Musil, Leo Strauss e Immanuel Kant, protagonisti dunque insieme al ricercatore nella conferenza aperta al pubblico in calendario per il 17 aprile prossimo, in occasione della VI edizione della “Festa di Scienza e Filosofia” di Foligno.

Francesco Valagussa arriverà in città nell’ambito di uno dei nuovi progetti portati avanti dal Laboratorio di Scienze Sperimentali per la grande Festa culturale folignate, ossia quella sezione dedicata ai giovani filosofi che apre di fatto le porte al nuovo e di conseguenza al futuro. Un futuro che avrà anche connotati filosofici, dunque, le cui basi verranno gettate anche dal prezioso contributo apportato da Francesco Valagussa.

Ricercatore di filosofia teoretica all’Università di Vita-Salute San Raffaele, è anche docente di “Estetica e forme del fare”, “Metafisica della prassi”e “Filosofia dell’arte”. Nella sua esperienza post universitaria anche un dottorato in “Filosofia della storia” all’Istituto italiano di Scienze Umane. Francesco Valagussa ha curato opere di Hegel e Benjamin ma anche dei già citati Musil e Kant che ritroveremo poi anche nell’incontro in agenda per il mese di aprile. A sua firma anche alcuni scritti come “L’età della morte dell’arte”, “Vico. Gesto e Poesia” e “La scienza incerta”.