Home News Festa di Scienza e Filosofia 2016 Il genetista Edoardo Boncinelli: “Uomini uguali nella natura ma non nella cultura”

Il genetista Edoardo Boncinelli: “Uomini uguali nella natura ma non nella cultura”

3188
0
SHARE

Dalle scienze all’attualità, il professore ha acceso il dibattito e stimolato la curiosità del pubblico presente all’incontro ospitato a Bevagna

In occasione dell’anteprima della sesta edizione della “Festa di Scienza e Filosofia”, il professor Edoardo Boncinelli, fisico e genetista, ha tenuto una conferenza all’auditorium Santa Maria Laurentia di Bevagna per parlare del rapporto tra natura e cultura.

Per il professor Boncinelli la vita degli esseri umani è formata da due aspetti, diversi tra loro ma che sono entrambi sempre presenti e che insieme distinguono l’uomo da tutti gli altri esseri viventi. Si tratta, in particolare, dell’aspetto naturale, che attiene direttamente alla biologia, e l’aspetto culturale, che fa riferimento invece a tutto ciò che è in più, come le usanze o le azioni produttive. Il genetista ha quindi sottolineato come l’uomo abbia subito non solo un evoluzione naturale, e quindi biologica, ma anche culturale. La prima si è configurata come un processo molto lento, dal momento che la natura si evolve con tempi lentissimi. Deriva dalla parte animale dell’uomo, e comprende le funzioni vitali ma anche i sentimenti e le necessità primarie degli esseri umani. Ad un certo punto, spinte dai sentimenti, però le persone hanno avuto il bisogno di trasformare, cambiare le cose che gli stavano intorno. Questo è il prodotto del secondo aspetto, quello culturale, che infatti è molto più veloce e soggetto a continui mutamenti, come l’arte, la musica, la letteratura e la scienza.

Questo, dunque, il nucleo dell’incontro che ha visto protagonista il professor Edoardo Boncinelli, riportando l’attenzione dei presenti anche su questioni attuali e aprendo di fatto il dibattito. Tra i temi toccati, dunque, quello per cui gli esseri umani appaiono di fatto tutti uguali in ambito naturale, poiché caratterizzati dalle stesse funzioni biologiche e fisiologiche, ma diversi sotto il profilo culturale. Ogni uomo infatti – come spiegato dal genetista – tende a guardare gli altri e le cose circostanti in modo differente. Un esempio, riportato dallo stesso professor Boncinelli, è stato a questo proposito quello della differenza esistente nei rapporti tra le persone, a cominciare dall’amore eterosessuale e quello omosessuale.

Insomma, un incontro quello ospitato a Bevagna in cui il professor Edoardo Boncinelli è riuscito a catturare l’attenzione del pubblico grazie alla sua conoscenza, ma anche grazie alla sua simpatia e al suo carisma. Rare qualità che alimentano il desiderio di assistere ad un’altra sua conferenza, desiderio che verrà pienamente soddisfatto anche durante la “Festa di Scienza e Filosofia”. Il celebre genetista e fisico sarà infatti tra gli ospiti della manifestazione in programma a Foligno dal 14 al 17 aprile prossimi.

Guarda il video integrale dell’intervento del Prof. Edoardo Boncinelli