Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Breve excursus sul rapporto tra scienza e filosofia dall’età classica a quella...

Breve excursus sul rapporto tra scienza e filosofia dall’età classica a quella contemporanea

2972
0
SHARE

Il rapporto tra scienza e filosofia è cambiato in modo radicale nel corso dei secoli.

Nell’età classica la filosofia era considerata scienza, non vi era alcuna distinzione tra le due; era attraverso la filosofia che i pensatori di quest’epoca cercavano di spiegare fenomeni e dilemmi che incontravano sul loro cammino.

Essi stessi definivano la filosofia (assimilata alla metafisica) “scienza prima”, ossia la più importante.

Con l’avvento dell’età moderna invece, in particolare dopo la prima rivoluzione scientifica, la filosofia non si identifica più con la scienza.

La prima infatti viene assimilata unicamente alla metafisica, la seconda invece comincia a diventare un sapere a sé stante, per di più la forma di sapere più utile all’uomo.

Ad avvalorare questa tesi contribuisce la visione meccanicistica del mondo che prevarrà fino all’età contemporanea (il periodo dalla seconda rivoluzione scientifica in poi). Infatti è con la filosofia contemporanea che il rapporto tra scienza e filosofia cambia radicalmente.

La filosofia non è più identificata con la metafisica (come nei secoli precedenti), quest’ultima infatti non è presa neanche in considerazione dai filosofi, che la reputano come inutile in quanto non tratta questioni concrete e verificabili.

Verificabili sono invece i fenomeni oggetto della scienza filosofica: la filosofia moderna è una filosofia “ancella” della scienza, che riflette sui metodi da essa utilizzati per lo studio dei fenomeni empiricamente osservabili.

Angela Korriku