Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Green is the new Black

Green is the new Black

979
0
SHARE

L’importanza delle fonti rinnovabili di energia è entrata nella consapevolezza di ampi strati della popolazione mondiale in concomitanza alla divulgazione di studi scientifici sui cambiamenti climatici connessi all’uso di fonti di energia fossili.

Il surriscaldamento globale, infatti, rappresenta ormai un fenomeno inconfutabile di cui le attività umane rappresentano una delle principali cause, in particolare dovuto alla variazione nella concentrazione di gas serra in atmosfera che altera gli equilibri del sistema climatico.

Produrre elettricità continuando ad utilizzare fonti fossili tradizionali, significa inquinare l’aria, l’acqua e la terra. Invece, la grande opportunità offerta dalle rinnovabili, consente di produrre energia elettrica in maniera pulita, riducendo gli impatti delle attività e contribuendo a tutelare l’ambiente.

Sole, vento, biomasse e geotermico hanno il vantaggio di essere abbondanti, largamente disponibili ed al contrario di carbone, petrolio e gas, non si esauriscono.

Diversi sono i punti di forza delle rinnovabili che possono contribuire a smuovere la coscienza collettiva nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

Innanzi tutto carbone, gas e petrolio per essere utilizzati richiedono operazioni di estrazione costose e pericolose e sono fisicamente limitati.

Le fonti rinnovabili al contrario devono invece il loro nome proprio alla caratteristica di essere praticamente inesauribili: sole, vento, maree, energia geotermica esistono da sempre e sarà sempre possibile sfruttarne energeticamente le potenzialità, sono facile da trovare e immediatamente disponibili per essere utilizzate.

Sono poi numerosi i problemi generati dall’utilizzo di fonti energetiche fossili con rischi di diversa natura che accompagnano la vita dei combustibili fossili, dall’estrazione all’impiego finale per la produzione di energia.

Gli inquinanti prodotti da queste attività sono causa di danni all’agricoltura, all’ecosistema e favoriscono la diffusione di gravi malattie.

Tutto ciò non accade invece con l’impiego delle fonti rinnovabili, i rischi di incidenti sono quasi totalmente assenti, gli impianti sono sempre più affidabili grazie ai continui progressi tecnologici e ciò garantisce una produzione di energia continua ed efficiente.

La risposta più efficace a questi problemi risiede nell’utilizzo di fonti rinnovabili che vadano a sostituire progressivamente i sistemi di generazione tradizionali, riducendo l’impatto delle attività umane sul clima.

Gli impianti rinnovabili rappresentano una grande opportunità di business per gli investitori, ancor di più laddove le forme di sostegno assicurate dai governi incentivano specifiche tipologie di installazione e inoltre contribuiscono indirettamente anche allo sviluppo dell’occupazione e dell’economia locale.

Tuttavia gli italiani sono sempre più spaventati dai costi delle rinnovabili e non investono nella produzione di energia pulita.

Infatti nonostante l’obiettivo primario di ogni consumatore sia quello di spendere meno per luce e gas, pare che per i cittadini italiani risparmiare con la produzione autonoma di energia pulita sia poco conveniente, per via dei costi degli impianti e del risparmio che è dilatato sul lungo periodo.

Si pensi che installando, per esempio, un impianto di pannelli fotovoltaici sul tetto di casa, è possibile non solo produrre energia pulita ed evitare le emissioni di CO2 nell’ambiente, ma produrre energia in modo autonomo, così da non dover pagare il servizio di erogazione energetica a un operatore esterno.