Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Innovazione ed Ambiente

Innovazione ed Ambiente

1424
0
SHARE

Partendo dal presupposto che il mondo stia cambiando e che si stia totalmente capovolgendo, sia in senso ambientale che in senso di tecnologie e civilizzazione, credo che a molte persone faccia paura il cambiamento, anche il più banale per portare un esempio ci fa paura o comunque ci mette in soggezione anche il solo fatto di cambiare città.
Quindi alla domanda “abbiamo paura dell’innovazione e del cambiamento?” l’unica risposta che mi viene in mente è “sì”, ma tutti noi dovremmo sapere che il cambiamento non ha sempre portato il male, i viaggi che sono stati fatti nel passato e che ci hanno fatto scoprire cose nuove, cose che non si erano mai viste prima hanno portato l’Italia tanti altri paesi dove sono ora. Tutto questo è successo perché delle persone che andavano “controcorrente” che erano semplicemente curiosi sono voluti andare oltre la paura. Ho preso in esempio i viaggi perché sono la prima cosa che mi è venuta in mente, ma pensiamo anche a cose più recenti come i cellulari e i computer, un sacco di gente ancora oggi che sono passati ormai diversi anni dalla loro invenzione, li critica. Penso che tutti questi cambiamenti, anche quelli che non portano a nulla di buono, servano per farci crescere e quindi per non commettere gli stessi errori fatti in passato, o nel caso positivo della cosa, andare anche oltre cercare di superare i limiti che pensiamo ci siano, perché gli unici che possono farlo siamo noi che ce li siamo imposti.
Alla seconda domanda “noi generazioni del futuro stiamo facendo qualcosa per migliorare questo mondo?”, bhe a questa domanda io rispondo che cerchiamo di migliorarlo, ci proviamo con quello che possiamo, ma se le vecchie generazioni ”non si fanno da parte”, noi non ci riusciamo, soprattutto quando ci viene detto “voi siete il futuro” o “che generazione è questa?”(con un certo tono di disprezzo),solo perché non sapete su chi scaricare la colpa dei vostri errori.
Io personalmente credo nel cambiamento e credo quindi che il mondo possa essere ancora salvato, anche perché se continuiamo così lo distruggeremo, magari non nel giro di pochi anni ma non è questo il motivo per prendercela comoda.