Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Comunicazione

Comunicazione

721
0
SHARE

“La Scienza, da sempre, ha messo a disposizione dell’umanità conoscenze, e quindi, le condizioni fondamentali basilari, per una secolare, profonda e continua azione di innovazione e di cambiamento, che hanno generalmente apportato progresso, miglioramento e, per molti anni, anche pace”
Quali posso essere le innovazioni da portare a questa manifestazione? Un ritorno alle origini o un futuro in mezzo a noi con una comunicazione veloce e massimale? Come portare la festa verso una finestra più ampia di ascolto e di condivisione? Quali novità apportare alle attività?

Comunicazione.
Che si dia per scontato che l’uomo sia un “animale sociale” o che si ritenga che sia invece portato ad associarsi per salvaguardare la sua vita, l’uomo non può vivere solo.
Ciò implica inevitabilmente, il fatto che abbia bisogno di un modo per farsi comprendere dagli altri, e con i suoi simili stessi interagire.
Che lo faccia con il suo corpo, con il linguaggio o con altri mezzi, l’uomo perchè sia tale, ha bisogno di comunicare.
Non a caso infatti, nel campo delle comunicazioni, soprattutto negli ultimi decenni si sono fatti parecchi ed enormi passi avanti, anche se spesso non possiamo esattamente considerarli tali.

Il progresso è progresso, e resta tale, con i suoi aspetti positivi e negativi.
Ma a volte comunicare “alla vecchia maniera”, ci fa scoprire aspetti che altrimenti non noteremmo.

Lo scorso anno, nella mia città vi sono stati molti esempi di scambio di opinioni e di idee “passati”.
Al “Caffè dei cento passi” (Bari) si sono tenuti ad esempio, 4 incontri, a cui hanno partecipato tanti ragazzi, quanti adulti, per discutere del tema “noi e l’atro”.
In questa circostanza è stato possibile da parte di tutti i partecipanti, esprimere le loro opinioni riguardo l’argomento trattato, ma soprattutto ascoltare.
Ma ancor di più è stato formativo, o anche semplicemente bello, ascoltare opinioni di altre persone, che vivono contesti diversi dal mio, e che hanno vissuto non più o meno, ma diverse esperienze da me.
La comunicazione è efficace, se c’è qualcosa che da essa si puà imparare.