Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia L’innovazione, il futuro in mezzo a noi

L’innovazione, il futuro in mezzo a noi

1236
0
SHARE

L’evento ospitato dal comune di Foligno “Festa Scienza Filosofia” è ormai giunto alle VII edizione e non senza successo. L’iniziativa infatti è conosciuta non solo nel folignate ma in tutta Italia, grazie al calibro degli studiosi ospitati e degli argomenti trattati. Tuttavia, con qualche miglioramento dal punto di vista della pubblicizzazione, l’evento potrebbe interessare un’area più vasta. Non è raro infatti che, talvolta, nemmeno i residenti di Foligno e dintorni siano a conoscenza di questa manifestazione. Occorrerebbe una campagna pubblicitaria più intensiva che non si limiti ai manifesti e ai volantini, ma che diffonda il suo raggio d’azione anche, e soprattutto, nei mas media. La tecnologia, è sempre stata un vantaggio per l’uomo, dunque anche in questo caso si dovrebbero sfruttare tali mezzi di comunicazione, che permettono di raggiungere molte persone in un tempo brevissimo, inoltre consentono di pubblicare eventuali cambiamenti o aggiornamenti in tempo reale. L’evento in questo modo non passerebbe inosservato in quanto ha, negli argomenti trattati, tutte le “carte in regola” per suscitare l’interesse di tutti. Inoltre per allargare la finestra d’ascolto, si dovrebbero coinvolgere maggiormente le scuole e gli insegnati, infatti, partecipare ad una delle conferenze organizzate è sicuramente un modo diverso per fare scuola. Le tematiche proposte rientrano nel programma scolastico in quanto è una festa che tocca in modo dettagliato ogni disciplina. Indubbiamente non si può pretendere la partecipazione degli alunni delle suole elementari, ma già delle medie, e soprattutto le superiori, questo progetto è inerente alle attività svolte in classe. Poi si dovrebbe puntare ad una maggior interattività tra studiosi e pubblico, cercando di lasciare uno spazio per le domande e le curiosità. Benchè questo è già possibile, dovrebbe essere esteso ad una fascia maggiore di pubblico, sempre con l’ausilio dei mezzi di comunicazione. Un tale confronto sarebbe molto costruttivo ed interessante, e consentirebbe la creazione di veri e propri dibattiti anche online, e questa dovrebbe essere sicuramente una notizia entusiasmante per una faste che punta sull’innovazione e sulla scienza.