Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia INCASTRATI NELLA RETE

INCASTRATI NELLA RETE

424
0
SHARE

Internet è una straordinaria risorsa che ha cambiato in meglio la nostra vita quotidiana, sotto molti punti di vista.
La rete è attraente e conquistatrice per la sua capacità di rispondere con rapidità ed efficacia ai nostri variegati bisogni.
Molti però ne rimangono incastrati, soprattutto le persone più fragili, che trovano in rete tante soddisfazioni che non hanno diversamente nella vita vera: ciò che vediamo in rete infatti non corrisponde sempre alla realtà.
Si può parlare di dipendenza quando la maggior parte del tempo e delle energie di un individuo vengono spesi nell’utilizzo della rete, trascurando aeree come quella personale, relazionale, scolastica, familiare e affettiva.
In Italia è aumentata in maniera importante la media di famiglie che dispongono di un accesso ad Internet da casa e di una connessione a banda larga.
Le famiglie con almeno un minorenne sono le più attrezzate tecnologicamente.
Il telefono cellulare va di pari passo con internet.
Gli studi dichiarano che sono i giovani i più dipendenti dalla rete, ma tutti ricordiamo il recentissimo caso della famiglia pugliese, di madre, padre, figlio e figlia, della quale si era salvata solo la bambina di 9 anni rispetto al resto, completamente assorbito dalla rete.
Le nuove dipendenze, o dipendenze senza sostanza (new addictions), si riferiscono a comportamenti anomali; come le vecchie dipendenze creano uno stato di eccitazione, insoddisfazione continua, aggressività e crisi di astinenza.
Tra le diverse tipologie di dipendenza da internet troviamo:

  • Dipendenza cyber-sessuale: uso compulsivo di siti pornografici o dedicati al sesso virtuale;
  • Dipendenza dalle relazioni virtuali: i soggetti sostituiscono le relazione virtuali con quelle reali;

Gioco d’azzardo patologico online: uso compulsivo di giochi virtuali, perdendo importanti somme di denaro;
Dipendenza da gioco al computer: uso compulsivo di giochi virtuali, dove l’identità rimane anonima:
Sovraccarico cognitivo: affaticamento mentale a causa delle troppe informazioni in internet.
La tecnologia oggi è sempre più avanzata e attraente: anche questo fa correre le persone, spesso i giovani, ad accaparrarsi l’ultimo modello di dispositivo.
Anche questo però contribuisce a far rimanere incastrati nella rete.

Mounia Toughzaoui