Home In evidenza La scienza ha bisogno di filosofia

La scienza ha bisogno di filosofia

661
0
SHARE
La filosofia, spesso rappresentata con la lettera greca phi, contribuisce all'avanzamento della scienza. Immagine tratta dall'articolo "Why science needs philosophy" (PNAS, 116 (10) 3948-3952)

Come possono interagire la cultura scientifica e la cultura filosofica, così apparentemente distanti tra di loro? La scienza ha bisogno della filosofia?

Un dibattito decisamente attuale, tanto che il 5 marzo 2019 la prestigiosa rivista scientifica PNAS (Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America) ha pubblicato un articolo firmato da nove intellettuali (filosofi e scienziati) che sostengono l’importanza del dialogo tra scienza e filosofia e in particolare la necessità per la scienza di lasciarsi “contaminare” dalla filosofia per poter avanzare le proprie conoscenze.

Ma come può la filosofia contribuire al progresso scientifico?

Secondo gli autori dell’articolo pubblicato su PNAS, la filosofia e la scienza hanno basi comuni: condividono gli strumenti della logica, dell’analisi concettuale, delle argomentazioni rigorose. Tuttavia, questi strumenti sono utilizzati dai filosofi con un certo grado di libertà e di astrattismo che permettono agli scienziati una visione più ampia e completa dei loro obiettivi. Una filosofia che conosce la scienza e il suo avanzamento può contribuire alla formulazione di nuove teorie, alla valutazione critica di nuove metodologie (entra in campo dunque anche l’etica della scienza) e al dialogo tra diverse discipline scientifiche, così come tra la scienza e la società.
Il contributo filosofico alla scienza diventa particolarmente necessario nel mondo attuale, dove i progressi scientifico-tecnologici hanno reso disponibili strumenti dalle potenzialità enormi e che devono poter essere sfruttati a beneficio della collettività sulla base di principi filosofici condivisi. A sua volta, la scienza con le sue conquiste e scoperte contribuisce al dibattito filosofico che si arricchisce di nuove tematiche.

La Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza promuove il dialogo tra la cultura scientifica e quella filosofica e offre, attraverso i suoi relatori e le sue attività, occasioni di confronto e scambio tra queste due culture, apparentemente divergenti. Al di là delle finalità specifiche, la scienza e la filosofia contribuiscono entrambe alla formazione e allo sviluppo del pensiero critico, necessario al progresso di tutta l’umanità.

Anche nell’edizione di quest’anno, questi temi saranno protagonisti di molte delle conferenze dei nostri relatori, tra i quali:

La filosofa Nicla Vassallo che parlerà dell’importanza della conoscenza per il progresso dell’umanità (“Non annegare: conoscenza, ignoranza, scetticismo”, 11 aprile 2019 ore 18:00, Auditorium San Domenico)
Il filosofo Giulio Giorello che parlerà della scienza come impresa che si rinnova continuamente grazie all’incertezza e al dubbio (“La scienza tra dubbio e certezza”, 12 aprile 2019 ore 17:00, Palazzo Trinci – Sala rossa)
Il filosofo Valerio Meattini con il quale rifletteremo sui metodi della filosofia e della tecnica per comprendere la realtà (“Universo fisico e mondi umani. Filosofia-Scienza-Tecnica”, 13 aprile 2019, Aula Magna Liceo Scientifico G. Marconi, Via Cairoli)

In un recente articolo pubblicato il 27 marzo 2019 su Huffington Post, Antonio Calabrò parla del rapporto tra scienza e filosofia commentando l’articolo uscito su PNAS e sottolineando la necessità di interazione tra le due culture. Ulteriori approfondimenti e riflessioni anche nell’articolo di Alberto Mantovani (uno degli autori dell’articolo di PNAS) sul Corriere della Sera del 23 marzo 2019.

Un argomento di grande attualità, al centro della nona edizione di Festa di Scienza e Filosofia.

Fonte originale:
Opinion: Why science needs philosophy
Lucie Laplane, Paolo Mantovani, Ralph Adolphs, Hasok Chang, AlbertoMantovani, Margare McFall-Ngai, Carlo Rovelli, Elliott Sober, Thomas Pradeu
Proceedings of the National Academy of Sciences Mar 2019, 116 (10) 3948-3952