Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Fake News: come riconoscerle?

Fake News: come riconoscerle?

165
0
SHARE

Per fake news (notizie false) si intende la disinformazione, quindi notizie inventate, ingannevoli o distorte appositamente create per assomigliare a notizie vere.

Lo scopo delle fake news può essere quello di diffondere i cosidetti “rumors” per creare tensione e sfiducia o interferire nelle questioni politiche e controllare l’opinione pubblica.
Ma c’è un modo per scoprire se le notizie che leggiamo,sopratutto in rete,sono vere o false?
Esistono alcune regole che ci aiutano a individuare le notizie false e a starne alla larga:

TITOLI
Sono l’elemento che attira di più anche perché, spesso, l’utente medio non si sofferma sul resto. Per questo le fake news fanno leva su titoli esagerati e altisonanti, scritti in maiuscolo e con un uso eccessivo di punti esclamativi. Se le affermazioni contenute in un titolo che possono sembrare troppo esagerate: c’è un’alta probabilità che siano false.

URL
Spesso vengono storpiate le url di siti di informazione, così da renderle credibili a un occhio poco attento. Una notizia riportata da una url molto simile a quella di un sito esistente potrebbe indicare che siamo davanti a una fake news. Tra i casi più famosi, ricordiamo “Il fatto quotidaino”, che gioca sull’inversione della I e della D di “quotidiano” per confonderlo con la testata. Confronta la url con quella della fonte attendibile.

IMMAGINI
Anche le immagini, così come i titoli, sono spesso pensate per catturare l’attenzione del lettore. Le notizie false contengono frequentemente foto o video ritoccati, altre volte invece le immagini possono essere autentiche, ma prese fuori dal loro contesto.

FORMATTAZIONE ED ERRORI
Gli errori capitano a tutti, ma i siti che diffondono fake news sono spesso zeppi di errori di battitura o hanno formattazioni di testo anomale.

FONTI
Anche se il tempo a disposizione non è tanto, assicurati che la notizia provenga da una fonte di cui ti fidi e o da un sito attendibile. Se la notizia viene riportata da un’organizzazione che non conosci e, soprattutto, se è l’unica a riportarla, dubita. Si può visitare la sezione “informazioni” della pagina, così almeno da avere un’idea di chi c’è dietro.

DATE
Controlla la data di pubblicazione della notizia, spesso potrebbe essere vecchia e riproposta con il solo intento di acchiappare qualche like sui social. Anche le date riportate all’interno del contenuto (come quelle degli avvenimenti, per esempio) potrebbero essere sbagliate e la loro cronologia potrebbe non avere alcun senso.

TESTIMONIANZE
Verifica le fonti e assicurati che siano attendibili. Se si fa riferimento a esperti di cui non viene fatto il nome o se mancano le prove, probabilmente si tratta di una notizia falsa.

ALTRE FONTI
Una notizia vera viene sempre riportata da più di una fonte. Questo significa che se nessun altro sito riporta la stessa notizia, probabilmente siamo davanti a un falso. Se la notizia è stata ripresa da diversi siti attendibili, allora è più probabile che sia vera.