Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Fake News

Fake News

198
0
SHARE

La definizione Fake News viene dall’inglese e significa notizia falsa, fasulla.

Le notizie false e inventate sono sempre esistite, talvolta si tratta di vere e proprie burle di buontemponi, in altri casi invece sono minuziosamente studiate a tavolino ed hanno lo scopo di agire sull’opinione pubblica.

L’argomento delle Fake News è portato alla ribalta in questo periodo perchè grazie a Internet ed ai Social Network, rispetto un tempo ora è decisamente più facile far circolare notizie false.Ci sono diverse motivazioni che spingono a diffondere notizie false, ad esempio economiche:
titoli fuorvianti su temi scottanti possono indurre le persone a cliccare per leggere il contenuto della notizia, questo semplice clic genera traffico nel sito che ospita la notizia falsa ed il traffico di un sito può essere monetizzato. Molti clic infatti significano molte visualizzazioni, una vera manna per gli sponsor che decidono di investire in pubblicità in quel sito.Oppure le motivazioni possono essere molto più subdole e pericolose, diffondere notizie parziali e senza fondamento può pilotare l’opinione pubblica su questioni delicate ad esempio di carattere sociale o politico.

In altri casi il sistema delle Fake News viene utilizzato per commettere veri e propri attacchi personali.
E’ molto importante dunque non lasciarsi ingannare.
Nel momento in cui ci imbattiamo in una notizia che ha del sensazionale o che vorrebbe solleticare la nostra indignazione, è bene approfondire.
Accertiamo sempre che il sito in cui leggiamo la notizia sia accreditato ed affidiamoci al buon caro e vecchio Google per approfondire e trovare riscontri.
Fortunatamente esistono anche alcuni siti che aiutano a fare chiarezza sulle Fake News, uno dei più famosi in Italia è sicuramente Bufale.net, www.bufale.net, un portale molto ben fatto che mette in evidenza le principali notizie false che girano in Internet, nei Social Network e nelle app di messaggistica istantanea come Whatsapp.

MOLTO SPESSO IL METODO SCIENTIFICO CI AIUTA NEL CONTRADDISTINGUERE UNA NOTiZIA VERA DA UNA FALSA
Gli accorgimenti che aiutano nel rendere l’esperienza online una navigazione consapevole possono essere diversi, ecco una breve guida in cinque punti.

⦁ Controllare le fonti – Un articolo che cita delle fonti risulta più attendibile e trasparente. Se non ci sono fonti possono sorgere più dubbi sulla veridicità del contenuto. Ovviamente è importante controllare, se ci sono, l’attendibilità di queste fonti. Per farlo il più delle volte basta una breve ricerca su Google come, ad esempio, “www.nomesito.com è attendibile?” o “www.nomesito.it fake news”.

⦁ Controllare se la notizia è stata ripresa da (o appare su) altri siti/testate/forum – Se la notizia è stata ripresa da una o più testate note, ad esempio Ansa, ci sono molte più probabilità che sia vera.

⦁ Verificare la notizia con siti anti-bufale – I siti anti-bufale, esistono proprio per verificare le notizie e smascherare le bufale. Ne esistono diversi, ad esempio ⦁ bufale.net e ⦁ butac.it. Questo è forse il modo migliore per capire se ci si trova davanti a una notizia vera o a una fake.

⦁ Se la notizia riguarda fatti scientifici, controllare i siti ufficiali sul tema – Uno su tutti, ad esempio, il sito dell’⦁ Organizzazione Mondiale Sulla Sanità. Incontrare bufale scientifiche è purtroppo frequente, per questo occorre fare particolare attenzione e accertarsi della veridicità di ciò che si legge, prima di ri-condividere link, immagini e contenuti.

⦁ Leggere sempre bene e per intero una notizia – Può sembrare banale, ma non è inutile dire che non bisogna mai fermarsi al titolo. I titoli sensazionalistici nascondono il più delle volte delle non-notizie, degli inganni e delle bugie. È fondamentale leggere con attenzione senza dare per scontato o per buono nulla.
Dunque occhi aperti e pronti a smascherare le Fake News!