Home In evidenza Presentazione del libro di Chiara Montanari: Cronache dai ghiacci. 90 giorni in...

Presentazione del libro di Chiara Montanari: Cronache dai ghiacci. 90 giorni in Antartide

257
0
SHARE

Chiara Montanari, ingegnere del Politecnico di Milano, ha partecipato a cinque spedizioni internazionali al Polo Sud, in alcune anche in qualità di capo, rappresentando, oltre all’Italia, anche la Francia e il Belgio; è chiamata “la donna del ghiaccio”. Attualmente ricopre il ruolo di interface manager nell’ambito del progetto astronomico Cta (Cherenkov telescope array), una delle più grandi iniziative planetarie di esplorazione dell’universo, che coinvolge ben 1400 scienziati di 31 nazioni diverse, con oltre 200 istituti di ricerca. Afferma di riconoscersi solo nell’etichetta Life explorer

Presenterà il suo libro: Cronache dai ghiacci. 90 giorni in Antartide, edito da Mondadori, insieme con il dott. Glauco Maria Genga, Medico, Psicoanalista della Società Amici del Pensiero ‘Sigmund Freud’. Consulente Psichiatra presso l’Istituto di Medicina Aerospaziale ‘Angelo Mosso’ dell’Aeronautica Militare.

Il libro racconta la quarta spedizione in Antartide a cui ha partecipato Chiara Montanari; è tornata alla stazione Concordia, questa volta come responsabile della logistica. Vi trascorre i tre mesi dell’estate australe, quando il sole non tramonta mai. Concordia è la base di ricerca italo-francese situata sull’altipiano antartico a 3300 m di altitudine e a 1200 km dalla costa: un luogo isolato da tutto, un ambiente ostile, gelido, dove le condizioni climatiche impediscono qualsiasi tipo di vita.

Ricercatori, biologi, climatologi di tutto il mondo vi studiano lo stato dei ghiacci e del pianeta. Per tutta la sua permanenza Chiara ha tenuto un diario, riproposto nel libro in forma narrativa, dove racconta la sua esperienza di vita in condizioni estreme. In Antartide nulla è più imprevedibile del meteo, e l’attesa può essere snervante e trasformarsi in un incubo. La gestione dei
rapporti personali in un microcosmo asfittico, dove non vi è la possibilità di isolarsi né di allontanarsi, è l’altra dura prova cui sono sottoposti gli abitanti della base, resa ancora più delicata dalla presenza di solo 6 donne tra 60 uomini.

Link per partecipare alla presentazione:

YouTube: https://youtu.be/9I_5YKH8a7k
Facebook: https://www.facebook.com/265040773586432/posts/3622576191166190/