Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia La Terra creatura divina

La Terra creatura divina

34
0
SHARE

Sua Santità Papa Francesco,

in quanto ambasciatore della Terra, colgo l’occasione per riportarLe i problemi cardine che affliggono il nostro pianeta Terra, Creatura della Divina Volontà.

Come Lei ha ricordato nella sua Enciclica “Laudato Si’ “, la nostra Terra, maltrattata e depredata delle sue ricchezze, richiede una conversione ecologica nell’auspicio che l’umanità assuma la volontà di proteggerla come bene comune.

All’interno di preghiere episcopali, prendono posto gli obiettivi simbolo di una rinascita sociale: l’accesso equo ai beni, alle ricchezze e alle risorse del nostro pianeta, la comprensione e l’attenzione verso i miseri e lo sradicamento della penuria e di ogni sua forma

«Dobbiamo riconoscere che non sempre noi cristiani abbiamo raccolto e fatto fruttare le ricchezze che Dio ci ha dato. […] La spiritualità non è disgiunta dal proprio corpo, né dalla natura o dalle realtà di questo mondo, ma piuttosto vive con esse e in esse, in comunione con tutto ciò che ci circonda».

Il nostro pianeta si ritrova ad essere soverchiato dall’incontrollata e drammatica attività umana, a seguito di uno sfruttamento eccessivo della natura che, oramai isterilita ed inospitale, rischia di causare la scomparsa di colui che l’ha spogliata del dono di produrre e alimentare la vita.

Nell’intento di poter considerare effimeri questi atti di “violenza ” verso la nostra cara madre natura, mi accingo personalmente a proporre, anche attraverso questo scritto, all’intera umanità, un principio salvifico: ricreare una Terra ecologica, pulita e nel pieno rispetto del nostro Creato, in quanto Gesù trova il suo Cielo nella Creatura.

Distinti saluti.

GIULIA CRUCIANI
3as Liceo Scientifico G. Marconi (Foligno)