Home Ambasciatori della Festa di Scienza e Filosofia Lettera al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella

Lettera al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella

187
0
SHARE

Egregio Presidente Mattarella,

siamo 4 studenti del liceo scientifico G. Mazzatinti di Gubbio.

Abbiamo letto la sua dichiarazione circa il problema dell’ambiente, dove sosteneva che c’è un legame imprescindibile tra natura e vita, e auspicava a delle politiche lungimiranti, che sappiano rendere accessibile un futuro di prosperità sostenibile.

Nel suo messaggio, durante la giornata dell’ambiente, non ha dimenticato i danni provocati dalle industrie, dal consumo del suolo e dall’attività produttiva dell’uomo negli ultimi secoli. Inoltre non ha dimenticato l’importanza di preservare l’ambiente che ci circonda, infatti proteggere e ripristinare la biodiversità vuol dire valorizzare la vita e l’equilibrio nelle sue diverse forme, nelle connessioni, nelle variabili di specie ed ecosistemi.

Perdere questa ricchezza biologica può avere un effetto nefasto, come quello di impoverire le basi su cui poggia una parte importante della conoscenza scientifica che abbiamo del mondo. In quest’occasione lei sosteneva che la soluzione a questo problema fossero delle politiche lungimiranti, ovvero che agissero con un occhio di riguardo verso il futuro: come pensa che queste politiche debbano operare?

Noi riteniamo che per risolvere questo problema ognuno debba fare la propria parte: fare la raccolta differenziata, usare veicoli ecosostenibili (biciclette, monopattini…) o limitare l’inquinamento atmosferico. Pensiamo che anche i ragazzi possano giocare un ruolo importante per la difesa dell’ambiente, come Greta Thunberg (un’attivista di soli 18 anni), una ragazza svedese che si è battuta per tutelare il nostro pianeta lasciando persino la propria casa, scuola e i familiari. Nel suo discorso tenuto all’apertura del Climate Action Summit a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha sostenuto che i capi di governo stanno mettendo a repentaglio l’infanzia e il futuro delle nuove generazioni e che si ostinano, sebbene la scienza sia da anni chiara e cristallina riguardo a questo fatto, a guardare da un’altra parte. Lei cosa ne pensa, è d’accordo con questa affermazione? Oppure no?

Il SARS-CoV-2, sebbene abbia provocato ingenti danni in tutti gli strati della società mondiale, ha portato alla chiusura temporanea di alcune industrie e fabbriche in tutto il mondo, riducendo le emissioni di CO2. Questo ha contribuito alla battaglia contro il riscaldamento globale, soprattutto in quei paesi dove vengono ancora usati come combustibili fossili materiali inquinanti come il carbone. Ciò può aver accentuato l’uso di risorse rinnovabili, come l’energia solare, eolica, geotermica e idroelettrica. Secondo lei, per una politica improntata sul futuro delle nuove generazioni, è giusto far ricorso a queste fonti di energia?  Oppure dobbiamo continuare a usare il petrolio e derivanti guardando solo al guadagno senza preoccuparci dell’ambiente?

Secondo noi, un altro problema legato all’ambiente è costituito da quelle persone che non si preoccupano delle loro azioni, pensando che siano cose da poco, ma in realtà giocano anche loro un ruolo importante nell’inquinamento urbano. Anche un mozzicone di sigaretta (che contiene oltre 7000 sostanze chimiche e tossiche) per essere smaltito occorre che passino più di 12 anni, un chewing gum 5, mentre una cannuccia di plastica monouso più di 200. Per questo, pensiamo che le leggi contro questi soggetti debbano essere inasprite e le pene più dure. Lei cosa ne pensa? È giusto che queste persone possano fare ciò che vogliono senza venir sanzionate?

Speriamo che le nostre parole l’abbiano fatta riflettere sul problema più grave di sempre per l’umanità intera. Confidiamo nella sua lungimiranza e attendiamo speranzosi una sua risposta. Grazie mille per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.

Immagini di copertina: la foto è stata scattata nel parco nazionale della California, nel quale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato il governatore della California Gavin Newsom.

CLAUDIO SCAGLIETTI
DIEGO RADICCHI
CAMILLA PAUSELLI
DANIELE BEI CLEMENTI
4 als  I.I.S. G. Mazzatinti (Gubbio)